Invia articolo Stampa articolo
Foibe, Lecco non dimentica l'orrore

Lecco (Lècch) - Cerimonia organizzata da Comune, Provincia e Prefettura di Lecco in occasione del Giorno del Ricordo. Venerdì 10 febbraio 2017, infatti, si commemorano la pulizia etnica compiuta dai partigiani comunisti del maresciallo Tito contro gli italiani, seviziati, legati mani e piedi e gettati nelle profonde cavità carsiche (le Foibe).

PROGRAMMA. Questo il programma: alle 18.15 ritrovo in piazza Diaz a Lecco e partenza della fiaccolata; alle 18.30 arrivo in Riva Martiri delle Foibe; interventi delle autorità, dell'Associazione Comitato 10 febbraio e Comunità lecchese esuli giuliano-dalmati. Alle 19 deposizione di un omaggio floreale.

LA BARBARIE. L'orrendo e indiscriminato massacro di cui furono vittime le popolazioni istriane e giuliano-dalmate, costò la vita a 20.000 innocenti barbamente trucidati o condannati ad una terribile morte per agonia sulle pile di cadaveri degli altri infoibati. Centinaia di migliaia di italiani lasciarono le loro terre e i loro beni, costretti all'esodo per salvarsi la vita. Il Giorno del Ricordo è stato istituito con la legge 30 marzo 2004 n. 92, per conservare e rinnovare la memoria di quella immane tragedia.

Nella foto: corpi di italiani recuperati dalle Foibe.

10 febbraio 2017