Invia articolo Stampa articolo
Montevecchia, bruciati 6mila mq di parco

Montevecchia (Muntavégia) - Mesto bilancio dell'incendio scoppiato ieri pomeriggio al parco del Curone, territorio di Montevecchia. Le fiamme hanno raggiunto una abitazione devastandone il giardino. A fuoco circa 6mila mq di terreno, in larga parte caratterizzati da coltivazioni.

A farne le spese, soprattutto, circa 5mila mq di terrazzamenti tradizionali montevecchini, coltivati a erbe aromatiche e vigna. Notevole lo spiegamento di forze in campo per contrastare le fiamme, obiettivo raggiunto sul fare della sera.

Il pronto intervento in forze dei Vigili del Fuoco di Merate, Valmadrera e Lecco con in tutto oltre 15 uomini e 6 mezzi, ha consentito di salvare una casa di abitazione ed il bosco sottostante, oltre ad altri terrazzamenti coltivati. In azione anche la squadra Aib (Antincendio boschivo) del Gruppo intercomunale di Protezione civile del parco, intervenuta con 7 volontari ed un mezzo.

Importante il contribuito alle operazioni di spegnimento offerto dall'elicottero regionale antincendio, supportato dai volontari a terra che hanno attivato la vasca mobile a Cascina Butto, dove l'elicottero si è rifornito di acqua oltre che dal lago di Sartirana. Sul posto anche i Carabinieri.

L'incendio, probabilmente originato dall'accensione di un falò, avrebbe potuto assumere proporzioni maggiori: a consentire di limitare i danni è stato il tempestivo allarme e il conseguente rapido intervento. "Teniamo sempre gli occhi aperti - raccomanda l'antincendio boschivo -: in caso di avvistamenti chiamate senza indugio i Vigili del fuoco e si attiverà tutta la macchina operativa".

Nella foto (Vf): un momento dell'intervento

10 settembre 2021