Al Palazzo non è piaciuto l'articolo sul malessere del sindaco Brivio
Palazzo Bovara non ha gradito il taglio che abbiamo dato alla notizia del malessere occorso al sindaco di Lecco. Avremmo, ci rimproverano, mancato di delicatezza nei confronti di una persona che non sta bene. AFFATICAMENTO. Punto Primo: non ci saremmo mai permessi di criticare qualcuno che soffre. Ma proprio il Comune si è affrettato a rassicurare che le condizioni dell'illustre rico ...
Le "retate" sul lungolago e il rischio di perpetuare un'ordinaria illegalità
(di Giulio Ferrari). Davvero dovremmo rallegrarci alla notizia dei sequestri di merce falsificata compiuti dalla Polizia locale sul lungolago lecchese? Interventi meritori, beninteso, e (pare) apprezzati anche a Palazzo Bovara. Ma l'effetto di questi periodici battimani ai vigili, che "una tantum" restituiscono un po' di dignità alla città, &egrav ...
Ma che sassi sulle spiagge di Abbadia: e se si comprasse la sabbia del Po?
Lago e monti, ovvero l'attrattiva sovrana della nostra zona. A loro favore depone la bellezza dell'asino, la qualità del come ti ha fatto mamma e, in questo, non temono concorrenze urbane. Anche perchè il capoluogo e svariate località del territorio, pur provviste di un potenziale patrimonio storico e architettonico, risultano più penalizzate che valorizzate. In ...
Battazza e l'amico di Pescarenico: quel morto non c'entra con lo stadio
C'era un tipo di notizie che neppure si davano. Almeno, le si scriveva in punta di dita, con sommessa discrezione. Niente titoloni, solo toni e collocazioni bassi dell'articolo, nomi e circostanze velati dal pietoso riserbo. Parce sepulto. Risparmia il morto, ammoniva quel residuo di civiltà che, in qualche modo, ci hanno trasmesso. AMBITO INVALICABILE. E se la fine stessa prende necessa ...
Corriere di Lecco visto dal direttore: "Quel lettore scettico che fa per noi"
Che bisogno c'era di un altro giornale? Me lo ha domandato uno di quei personaggi che portano stampata sulla faccia l'espressione corrucciata del biasimatore in servizio permanente effettivo. Ho pensato: sempre la stessa solfa del bastian còntrari. Stavo per togliermi di torno il criticone, quando quel soggetto allenato alla quotidiana disapprovazione mi ha irretito, parola dopo paro ...
Pagina : 1 2 3 4

Ultima Ora