Invia articolo Stampa articolo
Mattarella non ci manda a votare e convoca Mario Draghi al Quirinale

Lecco (Lècch) - Concluso con un flop il mandato esplorativo del presidente della Camera Roberto Fico, il presidente della Repubblica ha tirato le somme della crisi aprendo nuovi scenari. Convocato Draghi.

In realtà Mattarella ha evocato la soluzione elettorale, auspicata da Lega e centrodestra, solo per negarla. "Il lungo periodo di campagna elettorale, e la conseguente riduzione dell'attività di governo - ha sentenziato -, coinciderebbe con un momento cruciale per le sorti dell'Italia".

Per Sergio Mattarella, invece "serve un governo di alto profilo: darò presto un incarico non politico". Presto è adesso: il presidente ha, infatti, convocato per mercoledì a mezzogiorno Mario Draghi al Colle.

Chi è Mario Draghi, potenziale prossimo capo del governo alla guida di un esecutivo tecnico o di unità nazionale? Professore universitario, 74 anni, negli anni '90 diventa alto funzionario al Ministero del tesoro. Poi l'ingresso nella banca d'affari Goldman Sachs (che ha avuto come collaboratori anche Monti e Prodi), sino a raggiungere la carica di membro del comitato esecutivo.

Quindi gli incarichi di vertice da governatore della Banca d'Italia a presidente della Banca centrale europea. Con Goldman Sachs una fiamma mai sopita, visto che l'anno scorso a Draghi ne è stata proposta la presidenza: ma lui ha rinunciato, il futuro gli diceva di tenersi libero per palazzo Chigi (o per il Quirinale).

2 febbraio 2021