Invia articolo Stampa articolo
Terremoto in Croazia: aiuti dalla Valsassina

Introbio (Intröbi) - Iniziativa della famiglia Mitrovic e della Parrocchia di Introbio a favore della Croazia, colpita in questi giorni da un devastante terremoto. Da oggi sino al 9 gennaio raccolta di generi di prima necessità in piazza Sagrato.

Il legame di lungo corso tra Valsassina e Croazia, nato ai tempi della guerra nei Balcani, torna oggi in prima linea grazie ad una iniziativa di solidarietà verso i cittadini di Petrinja duramente colpiti dal terremoto del 29 dicembre.

Dal 2 gennaio, e sino a sabato 9, dalle ore 14:00 alle ore 16:00, in piazza Sagrato a Introbio sarà possibile consegnare generi di prima necessità. La raccolta è stata promossa dalla famiglia Mitrovic, di origine croata e residente in paese, che ha trovato la preziosa collaborazione di don Marco. "Tutto ciò che verrà raccolto - precisano i promotori -  verrà fatto pervenire a Petrinja con un container".

Il punto di raccolta per i generi di prima necessità, tra cui vestiti, coperte e generi alimentari viene effettuato a Introbio, presso l'oratorio S. Giovanni Bosco in piazza Sagrato n.3. Per chi non fosse residente nel paese di Introbio contattare telefonicamente la famiglia Mitrovic, che si sta attivando per altri punti di raccolta al numero 3293738510 oppure 3285799984.

A nome degli abitanti di Petrinja la famiglia Mitrovic ringrazia tutti coloro che aderiranno all'appello per gli aiuti. A Petrinja il sisma ha provocato gravissimi danni: edifici crollati, interrotte elettricità e linee telefoniche. Stando ai media locali, tra le strutture crollate vi è un asilo nido. Da segnalare, purtroppo, anche la notizia di una bambina di 12 anni morta sotto le macerie.

Foto: la parrocchiale di Introbio

4 gennaio 2021