Invia articolo Stampa articolo
Orrore a Margno, gemellini 12enni strangolati. Suicida il loro papā

Margno (Margn) - Due splendidi gemellini assassinati, il loro papà trovato morto sotto il ponte della Vittoria, il tristemente noto "salto" dei suicidi. Questi gli ingredienti dell'orrore consumato stamattina presto in una casa di villeggiatura a Margno, nella, oggi molto meno, ridente Valsassina.

A quanto si apprende, la macabra scoperta dei due corpi senza vita sarebbe stata fatta dalla mamma. La donna era accorsa a Margno, all'alba, dal Milanese dopo aver ricevuto un inquietante messaggio dal marito.

Quando la donna è arrivata la tragedia si era già pienamente conclusa. I figli uccisi, strangolati; il padre, Mario Bressi, 45 anni, suicida. La famiglia, all'apparenza benestante, amante della montagna, proveniva da Gessate, nel Milanese.

Sul posto il tenente colonnello Claudio Arneodo, del Comando provinciale dei Carabinieri di Lecco, l’anatomopatologo Paolo Tricomi e il magistrato Andrea Figoni che stanno indagando per spiegare l'accaduto. Si ipotizza che all'origine della tragedia vi sia un gesto folle e disperato del padre, di fronte alla separazione in atto tra i due coniugi.

Nella foto (fb): il padre coi due figli in un momento sereno.

27 giugno 2020