Invia articolo Stampa articolo
Rumeno arrestato a Lecco: paga 2 bibite e ruba 6 bottiglie di whisky

Lecco (Lècch) - Si è presentato alle casse di un supermercato di via Buozzi a Lecco per pagare una confezione di pancarré e due lattine di bibite. Il personale di sicurezza, però, lo aveva visto introdurre nello zaino che aveva con sè ben 6 bottiglie di whisky. Il ladro, un romeno, è stato fermato e consegnato alla Polizia.

L'episodio è accaduto nella serata di sabato 22 agosto. Sul posto si è recato personale della Polizia di Stato di Lecco - Squadra Volanti, in seguito alla segnalazione segnalazione di furto fatta dall’addetto alla sicurezza.

La guardia giurata, infatti, poco prima aveva seguito il fermato durante la sua permanenza all’interno del supermercato, notando che, poco prima di dirigersi verso le casse, aveva occultato nel suo zaino alcune bottiglie di liquore. Giunto alle casse, si era però limitato a pagare solo una confezione di pancarré e due lattine di bibite.

Pertanto, l'addetto alla sicurezza ha invitato l'uomo a seguirlo per un controllo sulla spesa effettuata e ha chiamato il numero di emergenza Nue 112, con il successivo pronto arrivo dei poliziotti della Volante. A quel punto il soggetto, vistosi scoperto, ha aperto davanti agli agenti lo zaino ed al suo interno sono state rinvenute 6 bottiglie di whisky ed un telo (che era stato privato del dispositivo anti-taccheggio), per un valore complessivo della refurtiva di oltre 150 euro.

Il soggetto, privo di documenti, è stato pertanto accompagnato presso gli uffici della Questura e successivamente arrestato per il reato di furto aggravato; i poliziotti inoltre hanno acclarato che G.V.E., 39enne di nazionalità rumena, domiciliato a Milano, in posizione irregolare sul territorio nazionale, aveva a suo carico vari precedenti di Polizia per reati quali rapina impropria, furto aggravato e furto con destrezza.

Nella mattinata odierna ha avuto luogo presso il Tribunale di Lecco il processo direttissimo dove l’arresto è stato convalidato ed il reo è stato condannato alla pena di 6 mesi di reclusione con obbligo di firma alla Polizia Giudiziaria per tre volte a settimana. Il questore della Provincia di Lecco ha, inoltre, emesso nei suoi confronti il foglio di via obbligatorio da Lecco per la durata di 2 anni. Vista la sua posizione irregolare sul territorio nazionale, il rumeno è stato infine formalmente invitato a presentarsi presso l’Ufficio Immigrazione della Questura di Milano per regolarizzare la sua posizione.

26 agosto 2020