Invia articolo Stampa articolo
Cremeno, coltivavano marijuana: arrestati tre fratelli gemelli

Cremeno (Cremée) - Operazione antidroga nelle zone critiche della Valsassina coronata dall'arresto di un terzetto di coltivatori di marijuana: in manette, con l'accusa di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio, tre fratelli gemelli di Cremeno.

In azione, nel pomeriggio di ieri 29 ottobre, i militari della Compagnia Carabinieri di Lecco, impegnati in una mirata attività di polizia giudiziaria finalizzata a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, che ha interessato l’area della Valsassina.

Nel corso di una perquisizione domiciliare a Cremeno è avvenuto l'arresto dei tre fratelli gemelli A.N.P., A.N.R. e A.N.M., contestualmente al sequestro di oltre 4 Kg. di marijuana, due bilancini di precisione, nonché dell’attrezzatura necessaria per la produzione ed il confezionamento della sostanza stupefacente. Da quanto accertato dai Carabinieri, i tre avrebbero allestito una vera e propria attività di produzione e successiva vendita illegale di marijuana.

Tra il materiale rinvenuto, è stato altresì sequestrato un tritafoglie elettrico di piccole dimensioni, utilizzato per la lavorazione dello stupefacente, un essiccatoio ricavato all’interno di un mobile allestito con più lampade alogene, nonché una cassettiera contenente vari manuali per la coltivazione delle diverse tipologie di marijuana. Sono tuttora in corso le indagini al fine di addivenire all’identificazione dei consumatori. I tre arrestati, nella mattinata odierna, sono stati condotti al Tribunale di Lecco per il giudizio direttissimo a seguito del quale il giudice, nel convalidare l’arresto, ha disposto per tutti la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

30 ottobre 2019