Invia articolo Stampa articolo
Lecco, Virgo Fidelis celebrata dai Cc

Lecco (Lècch) - Nella mattina di giovedì 21 novembre, alle ore 10.30, presso il santuario Nostra Signora della Vittoria, di Lecco, l’Arma dei Carabinieri ha celebrato la sua patrona, la Virgo Fidelis.

L’11 novembre 1949, Sua Santità Pio XII, in Castel Gandolfo, su proposta dell’allora ordinario militare s.e. mons. Carlo Alberto Ferrero, promulgò la Bolla Pontificia con cui concesse all’Arma dei Carabinieri, come Santa Protettrice, la Beatissima Vergine Maria, con il titolo di Virgo Fidelis, fissandone la celebrazione il 21 novembre.

In questa data ricorre, altresì, il 78° anniversario della Battaglia di Culqualber, combattuta in Abissinia (l'attuale Etiopia) dal 6 agosto al 21 novembre 1941 fra italiani e britannici. A seguito della quale alla Bandiera dell’Arma fu conferita la seconda Medaglia d’Oro al Valore Militare.

Nella stessa circostanza si è celebrata anche la Giornata dell’Orfano: gli orfani sono assistiti e confortati con amorevole cura dall’Arma attraverso l’Onaomac (Opera nazionale assistenza orfani militari Arma dei Carabinieri), che li sostiene negli studi sino al conseguimento del diploma  di laurea. A loro, primi destinatari del dolore per le gravi perdite di affetto, i militari lecchesi hanno rivolto l’ultimo ma più sentito pensiero.

Alla cerimonia, celebrata da mons. Maurizio Rolla, hanno partecipato le Autorità civili e militari, una rappresentanza dei Carabinieri del Comando provinciale di Lecco con i familiari, gli appartenenti dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo e le rappresentanze locali delle associazioni combattentistiche e d’arma.

22 novembre 2019