Invia articolo Stampa articolo
Calolzio, albanese arrestato per spaccio

Calolziocorte (Calòls) - Prosegue l’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte dei reparti del Comando provinciale Carabinieri di Lecco. Dopo gli arresti di spacciatori avvenuti nei giorni scorsi, le manette sono scattate ancora a Calolzio.

Nel pomeriggio di sabato 12 ottobre 2019, a conclusione di una mirata attività antidroga, i Carabinieri della Stazione Cc di Calolziocorte hanno tratto in arresto, per detenzione ai fini di spaccio sostanze stupefacenti, F.V., albanese 23enne, incensurato, irregolare sul territorio nazionale.

L'immigrato, di fatto domiciliato a Calolziocorte, è stato sorpreso poco dopo aver ceduto tre dosi di cocaina ad un 40enne di Galbiate. L'albanese, a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 5 grammi dello stesso stupefacente, già suddivisi in altrettante dosi, nonché della somma in contante di 145 euro, ritenuta provento dell’attività di spaccio.

La successiva perquisizione domiciliare condotta dai Carabinieri operanti nell'abitazione di F. V.,  ha permesso di sequestrare ulteriori 20 grammi di cocaina, anch’essa già confezionata in altrettante dosi termosaldate, nonché di ulteriori 2.000 euro in contanti. L’arrestato, nella mattina di lunedì, è stato condotto al Tribunale di Lecco per il giudizio direttissimo a seguito del quale il giudice, nel convalidare l’arresto, lo ha condannato alla pena di un anno e 2 mesi di reclusione con nulla osta all’espulsione dal territorio nazionale.

15 ottobre 2019