Invia articolo Stampa articolo
Falsa rapina a Barzio, donna denunciata per simulazione

Barzio (Bàrs) - I Carabinieri del Comando provinciale di Lecco, a conclusione di tempestive indagini, hanno deferito in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica una 64enne abitante a Lecco per “simulazione di reato” di rapina.

La donna nel pomeriggio del 27 giugno aveva denunciato ai Carabinieri della Stazione di Introbio che, nel tardo pomeriggio di due giorni prima, mentre percorreva a piedi le vie di Barzio, era stata rapinata da due extracomunitari.

I banditi, secondo la donna, avevano agito a volto scoperto e, sotto la minaccia di un coltello, si erano fatti consegnare un orologio Rolex, una collana di perle ed un anello d’oro con brillanti, per poi darsi alla fuga a bordo di uno scooter nelle vie circostanti.

I Carabinieri, nel ricostruire i momenti salienti dell’episodio denunciato dalla presunta vittima e dagli elementi raccolti sul posto, hanno rilevato alcune anomalie e pertanto hanno riconvocato la donna la quale, messa davanti alle evidenze dei fatti ha ammesso di aver simulato la rapina raccontando che, in quel modo, intendeva attirare l’attenzione dei propri familiari.

3 luglio 2019