Invia articolo Stampa articolo
Africano fa il pazzo in Questura: neutralizzato con il peperoncino

Lecco (Lècch) - Africano, beccato da un vigilante mentre rubava alle Meridiane, ha dato in escandescenze negli uffici della Questura di Lecco: i poliziotti hanno dovuto far ricorso allo spray al peperoncino per neutralizzarlo.

L'episodio è avvenuto nel pomeriggio di lunedì 13 maggio. In azione gli agenti della Polizia di Stato – Squadra Volanti, intervenuti al supermercato Bennet del centro commerciale Le Meridiane di Lecco, dove era stato colto sul fatto un ladro.

Una guardia giurata, infatti, aveva sorpreso uno straniero di chiara origine africana mentre stava occultando una confezione contenente 10 bottiglie di birre all’interno del proprio zaino. L’uomo aveva anche reagito al vigilante nel tentativo di scappare.

Giunti gli agenti, l'immigrato è stato condotto in Questura. Negli Uffici di corso Promessi Sposi, però, è avvenuto il parapiglia: il reo, con a  carico numerosi precedenti di polizia, ha dato in escandescenza contro i poliziotti, costringendoli a fare uso anche del dispositivo spray al capsicum (“peperoncino”) per riportarlo alla calma.

Lo straniero, B.E., originario del Gambia, classe 1996, è stato quindi tratto in arresto per i reati di tentata rapina improrpia, violenza e resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. Nella mattinata di oggi ha avuto luogo il processo direttissimo presso il Tribunale di Lecco dove l’arresto è stato convalidato ed è stata disposta nei confronti del reo la misura della custodia cautelare in carcere, in attesa di giudizio previsto per il 28 maggio.

14 maggio 2019