Invia articolo Stampa articolo
Finto tecnico di Lrh respinto da vecchietta

Robbiate (Rubiàa) - Una signora decisamente anziana, ma molto più sveglia di tanti giovani, non si è fatta ingannare da un finto addetto di Lrh e lo ha cacciato senza esitazioni. Ne dà notizia Lario reti holding, che rinnova i suoi consigli anti frode.

Il truffatore respinto ha agito a Robbiate con il solito modus operandi: si è presentato a casa di un’anziana spacciandosi per tecnico Lrh e chiedendo di verificare una bolletta.

In questo caso il truffatore è stato allontanato dalla vecchietta che gli sbarrato l'accesso all’abitazione. Il gestore idrico, che ha già presentato un esposto alle autorità competenti sull'accaduto, consiglia come comportarsi in casi simili.

Lario Reti Holding, a seguito di recenti segnalazioni di tentativi di frode avvenuti nel meratese, suggerisce alla clientela alcune semplici ed efficaci regole per riconoscere i propri operatori tecnici:

• Diffidare di chiunque chiedesse di controllare o riscuotere una bolletta. I nostri tecnici non sono incaricati dell’esecuzione di tale attività e gli incassi non avvengono MAI in contanti.
• I nostri operatori tecnici indossano sempre la divisa, con i loghi aziendali ed il nome Lario Reti Holding ben visibili al pubblico.
• Lario Reti Holding non effettua vendita porta a porta. I nostri operatori tecnici non sono incaricati della vendita di dispositivi di rilevamento gas metano o monossido di carbonio, né di purificazione o controllo dell’acqua.
• Richiedere sempre il tesserino di identificazione agli operatori di Lario Reti Holding (o di altre società incaricate), che si presentassero per un controllo tecnico.
In caso di dubbi, chiamare il numero verde del Servizio Clienti, chiedendo conferma della presenza di operatori nella propria zona: 800 085 588
Qualora il vostro dubbio persistesse, si consiglia di negare l’accesso alla proprietà privata
.

Nella foto (campagna Polizia di Stato): anziani sempre bersaglio dei truffatori.

11 febbraio 2019