Invia articolo Stampa articolo
Immigrato molesta lecchese sul treno

Lecco (Lècch) - Un africano si è avvicinato a una giovane lecchese mentre si trovava a bordo di un treno, mostrandole una foto sul proprio cellulare che ritraeva il suo organo sessuale. La ragazza, disgustata, è scesa e ha denunciato l'accaduto alla Polfer. 

Vittima dello sconcertante episodio, che risale allo scorso 8 febbraio, una giovane di 24 anni. La ragazza si trovava su un treno che da Milano l’avrebbe riportata a casa, in provincia di Lecco.

Poco dopo la partenza uno straniero si è avvicinato per farle vedere una foto. La ragazza ha subito rifiutato ma lo straniero è riuscito a farle vedere una foto sul proprio cellulare che ritraeva il suo organo sessuale. Alla ragazza non è rimasto altro da fare che avvicinarsi alle porte d’uscita e scendere in fretta dal treno appena giunta alla stazione.

In seguito la giovane si è recata alla Polfer di Lecco per denunciare l'accaduto. Essendo il treno in questione dotato del sistema di video sorveglianza, non è stato difficile per i poliziotti visualizzare le immagini e dare un volto, così, al responsabile.

Mercoledì scorso, gli agenti della Polfer di Lecco, impegnati nei servizi di prevenzione e repressione dei reati, presso la stazione di Lecco hanno riconosciuto lo straniero, individuato grazie alle immagini delle videocamere poste sul treno. Fermato, identificato e perquisito, sul proprio cellulare aveva ancora le immagini che aveva fatto vedere alla ragazza. Il molestatore, un immigrato ivoriano di 29 anni, è stato, così, denunciato dalla Polizia Ferroviaria di Lecco per atti osceni in luogo pubblico e molestie.

23 febbraio 2019