Invia articolo Stampa articolo
Provincia di Lecco, si vota il 31.3: la politica che elegge sč stessa

Lecco (Lècch) - A fine marzo andrà in scena lo strano rito elettorale delle nuove Province: i consiglieri provinciali che non vengono più eletti dal popolo ma dai sindaci e dai consiglieri comunali del territorio. In sostanza, la politica che elegge sè stessa.

Il presidente Claudio Usuelli ha firmato il Decreto di indizione dei comizi per le elezioni del Consiglio provinciale. Le operazioni di voto si svolgeranno Domenica 31 marzo dalle 8.00 alle 23.00 nella sala Gianfranco Miglio della Provincia di Lecco.

Possono essere eletti alla carica di consigliere provinciale i sindaci e i consiglieri in carica dei Comuni ricompresi nel territorio della Provincia. L'elezione del Consiglio provinciale avviene sulla base di liste concorrenti composte da un numero di candidati non inferiori a 6 e non superiori a 12 che devono essere sottoscritte da almeno il 5% degli aventi diritto al voto.

Le liste di candidati a consigliere provinciale dovranno essere presentate all’Ufficio elettorale, costituito presso la segreteria generale della Provincia di Lecco al primo piano di Villa Locatelli, dalle 8.00 alle 20.00 di domenica 10 e dalle 8.00 alle 12.00 di lunedì 11 marzo. Sono elettori i sindaci e i consiglieri comunali dei Comuni ricompresi nel territorio della Provincia in carica al 35° giorno antecedente quello della votazione (Domenica 24 febbraio).

13 febbraio 2019