Invia articolo Stampa articolo
Morterone verso la fusione con Lecco

Morterone (Murterun) - Il mini Comune di Morterone (35 abitanti) va verso la fusione col capoluogo: questo il senso dell'iniziativa organizzata sabato mattina da Fccn (Fusione Comuni coordinamento nazionale) e Appello per Lecco nel lillipuziano paese, con la collaborazione del sindaco Antonella Invernizzi.

Un dibattito, svoltosi nella sala conferenze della Pro Loco, alla presenza di amministratori del territorio e cittadini di Morterone che ha visto interventi di esperti e sindaci. Da Morterone parte, così, la richiesta di continuare ad approfondire le possibilità di fusione con il capoluogo di provincia e di alimentare questo dibattito all'interno dei Consigli comunali e delle commissioni consiliari.

Infatti, spiegano gli organizzatori dell'evento, il tema è quello di fare passi in avanti che consentano agli amministratori di avere tutte le cognizioni di causa per una valutazione oggettiva e ai cittadini di essere coinvolti da subito in un percorso di riflessione non pregiudiziale. All'incontro hanno preso la parola con relazioni l'esperto di riordino istituzionale Federico Gusmeroli, l'assessore con delega alla Grande Mantova Andrea Murari, il presidente nazionale della Fccn Antonello Barbieri, il sindaco di Valvarrone Luca Buzzella, il sindaco di Morterone Antonella Invernizzi e ha concluso i lavori Corrado Valsecchi fondatore di Appello per Lecco e assessore in città. Ha moderato l'incontro Paolo Valsecchi autore del libro "la Grande Lecco; un confronto necessario" che é stato distribuito a tutti i presenti.

Nella foto: il pubblico all'incontro di Morterone.

22 luglio 2018