Invia articolo Stampa articolo
Tragica immersione al Moregallo Muore sub, un altro in ospedale

Mandello - Si allunga l'interminabile catena delle tragedie al Moregallo. Verso le 12,30 di sabato un altro sub ha perso la vita di fronte alla spiagga detta "Rapa Nui", in territorio del Comune di Mandello del Lario.

ARRESTO CARDIACO. Il morto è un subacqueo 50enne, proveniente da Aosta. Risulta deceduto, spiegano al 118, in seguito ad arresto cardiaco. Si è purtroppo rivelato inutile il tentativo di un altro sommozzatore che ha rischiato la vita per salvarlo. Il coraggioso sub, un 43enne di Lecco, è stato ricoverato all'ospedale Manzoni in "codice giallo", a causa dei danni fisici riportati nella risalita compiuta troppo rapidamente.

AUTOPSIA. Senza esito l'intervento  dei soccorritori, giunti sul posto con gli uomini della Polizia. Molto probabilmente verrà disposta l'autopsia sul corpo dello sfortunato subacqueo per accertare le causa del decesso. Le spiagge del Moregallo, situate nella zona di Valmadrera ma formalmente sul territorio comunale di Mandello, sono una delle mete predilette dai subacquei provenienti da molte regioni e anche dall'estero, disposti a sfidare le temibili correnti fredde tipiche dei fondali della zona.

23 luglio 2011