Invia articolo Stampa articolo
Matrimoni finti nella Kaffee haus restaurata dalla Provincia di Lecco

Lecco (Lècch) - Verrà concessa anche agli organizzatori dei matrimoni simbolici, i cosiddetti fake wedding, la Kaffee haus nel Giardino Botanico della Villa Monastero a Varenna, oggetto di un intervento di restauro da parte della Provincia di Lecco. Lo annuncia il presidente Flavio Polano, informando che procedono a pieno ritmo i lavori per i quali la Provincia di Lecco ha ricevuto dalla Regione Lombardia un finanziamento di 15.000 euro.

La Kaffee Haus, posta all’estremità sud del giardino di Villa Monastero con la sua caratteristica cupola e il suggestivo balconcino a sbalzo sul lago, si trovava in condizioni di degrado a causa delle infiltrazioni d’acqua che stavano creando danni all’intera struttura e provocando il distacco dei particolari e ricchi parati decorativi interni.

Pertanto la Provincia di Lecco ha presentato alla Regione Lombardia un progetto di restauro conservativo sull’invito Interventi urgenti di recupero di beni culturali della Lombardia per l’anno 2017. Il progetto ha un costo complessivo di circa 35.000 euro; la restante quota è stata finanziata grazie alle maggiori entrate dovute all’aumento dei visitatori di Villa Monastero, alle attività convegnistiche e agli eventi. I lavori si concluderanno entro la fine del 2017. "Il restauro conservativo della Kaffee haus - spiega Flavio Polano - si inserisce nei progetti di riqualificazione e valorizzazione del Giardino di Villa Monastero, avviati anche grazie al cofinanziamento della Regione Lombardia e della Fondazione Cariplo, che hanno consentito di restaurare i numerosi elementi decorativi in marmo, pietra e muratura, grande attrattiva per i visitatori".

"La Kaffee haus restaurata - anticipa il presidente della Provincia di Lecco - potrà essere utilizzata anche come nuova suggestiva location per i matrimoni civili e simbolici, che da quest’anno si possono celebrare a Villa Monastero. Il 2017 è stato un anno che ha visto la Provincia di Lecco impegnata con progetti di ampio respiro, che nel 2018 permetteranno di mettere a disposizione dei visitatori Villa Monastero nella sua veste migliore". I cosiddetti matrimoni simbolici sono delle cerimonie che non valgono, come si suo dire, né davanti a Dio né davanti allo Stato. Contemplano una ampia casistica, che in molti casi, lascia spazio alla fantasia degli organizzatori: si va dai "matrimoni" omosex a quelli pagani, passando attraverso svariati curiosi riti.

9 dicembre 2017