Invia articolo Stampa articolo
Paziente del Manzoni taglia la corda di notte

Lecco (Lècch) - Si era allontanato in piena notte dal Manzoni di Lecco gettando nello sgomento il personale sanitario: un paziente ritenuto affetto da demenza senile, non trovando di suo gusto l'ospedale, ha pensato bene di tagliare la corda.

Nelle prime ore della mattinata di lunedì è arrivata la chiamata alla centrale operativa della Questura cittadina, da parte di medici del Manzoni" di Lecco: la segnalazione di un possibile allontanamento di una persona anziana, che risultava scomparsa nella notte.

Fino a quel momento le ricerche all'interno della struttura ospedaliera avevano dato esito negativo. L'uomo, un 77enne residente nell'erbese, non era stato trovato nella sua stanza di degenza durante un controllo di routine dei sanitari. Acquisita la descrizione del soggetto, gli equipaggi della Polizia di Stato - Squadra Volante in servizio hanno iniziato immediatamente le ricerche, in particolare nelle zone limitrofe all'ospedale.

Dopo non molto tempo, i poliziotti di una Volante hanno avvistato un uomo anziano corrispondente alla descrizione che camminava in via del Roccolo a Lecco. L'uomo, che si trovava in leggero stato confusionale, ha detto agli agenti di essersi allontanato da casa e, nel tentativo di farvi rientro, aveva perso la strada aggiungendo di sentirsi molto confuso e di avere molto freddo.

A quel punto gli agenti, viste le discrete condizioni generali di salute del soggetto, hanno provveduto a ricondurre l'uomo al Pronto Soccorso dell'ospedale e, una volta visitato dai medici del reparto di nefrologia, l’uomo è stato riaccompagnato nella sua camera.

14 novembre 2017