Invia articolo Stampa articolo
Incidente a Ballabio: l'opposizione interroga

Ballabio - Arriva un'interrogazione sul contenzioso tra il Comune di Ballabio e una donna che ha subito danni a causa, sostiene, della cattiva manutenzione di una via privata durante l'inverno di due anni fa.

LA DIFESA DELL'ASSESSORE. L'assessore ai Lavori pubblici Alessandro Riva aveva dichiarato a un quotidiano che "la sbandata e il conseguente danno all'auto condotta da questa signora, risulta sia stato provocato dal ghiaccio e non dallo stato di manutenzione della via Einaudi, che si trova, per la precisione, a Ballabio Inferiore. Che ribadisco essere privata. Su cui il Comune dunque non ha titolo di intervento, per cui a nostro parere il Comune non deve pagare alcun risarcimento". Sulla base di questa dichiarazione, il gruppo consiliare d'opposizione di Ballabio Nostra era intervenuto sostenendo le ragioni della danneggiata.

ATTEGGIAMENTO NON LINEARE. I rappresentanti della lista civica, infatti, rimarcavano che "in altre circostanze il Comune ha rivendicato la facoltà di eseguire, facendosene carico anche economicamente, lavori pubblici nelle vie private ballabiesi, a partire dall'illuminazione", quindi l'amministrazione comunale veniva accusata di non avere un atteggiamento lineare in materia di cura e manutenzione delle vie private del paese. Adesso l'episodio, per il quale è prevista una sentenza di tribunale nei prossimi giorni, approda anche in Consiglio comunale con una interrogazione, che qui sotto pubblichiamo, a firma della capogruppo consiliare di Ballabio Nostra Alessandra Consonni.

Interrogazione sulle dichiarazioni dell'assessore Riva in merito a incidente del gennaio 2009

Dal quotidiano la Provincia in edizione online del 28 dicembre 2011 apprendiamo le seguenti dichiarazioni rilasciate dall'assessore ai lavori pubblici Alessandro Riva e riportate tra virgolette in merito ad un incidente che sarebbe avvenuto in via Einaudi il 14 gennaio del 2009.

Premesso che: 1) l'assessore Riva dichiara testualmente al suddetto quotidiano: "La sbandata e il conseguente danno all'auto condotta da questa signora, risulta sia stato provocato dal ghiaccio e non dallo stato di manutenzione della via Einaudi, che si trova, per la precisione, a Ballabio Inferiore. Che ribadisco essere privata. Su cui il Comune dunque non ha titolo di intervento, per cui a nostro parere il Comune non deve pagare alcun risarcimento".
2) la signora in questione ha chiesto al Comune un risarcimento dei danni subiti.
3) in altre circostanze il Comune ha rivendicato la facoltà di eseguire, facendosene carico anche economicamente, lavori pubblici nelle vie private ballabiesi, a partire dall'illuminazione. Nello stesso programma elettorale di Ballabio nel cuore, la lista del sindaco Luigi Pontiggia, si promette la realizzazione di lavori pubblici nelle vie private.

Si chiede di conoscere: 1) la versione dei fatti secondo codesta amministrazione comunale e l'esito giudiziario delle vicenda; 2) quale sia il criterio per cui, anche alla luce del fatto in oggetto, alcune strade private vengano considerate di pertinenza del comune ed altre no. Alessandra Consonni (Capogruppo consiliare Ballabio Nostra)

10 gennaio 2012