Invia articolo Stampa articolo
Società multivirale: riecco difterite e polio

LA SOCIETÀ MULTIVIRALE. Lecco - Gravi malattie contagiose, debellate in Italia da circa 30 anni, stanno tornando: si tratta delle devastanti difterite e poliomielite, che ancora causano molte morti nei paesi di emigrazione. A dare l'allarme, il presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss), Walter Ricciardi.

DOPO DECENNI. Secondo Ricciardi, dopo decenni di assoluta tranquillità, gli italiani non possono dirsi più sicuri ed ora occorre tornare a vaccinarsi. Si parla di un caso italiano su cui è calato il massimo silenzio, mentre trapela la notizia della morte per difterite di un bimbo di 3 anni in Spagna, dove questa malattia era scomparsa dagli anni '80 del secolo scorso.

IMMIGRAZIONE. Difterite e polio sono presenti in alcuni paesi di forte immigrazione verso l'Italia, dall'Albania alla Nigeria. Ma come agiscono queste malattie "dimenticate"? Avvenuto il contagio, causato da persona infetta, il batterio della difterite intossica l'organismo distruggendo organi e tessuti. Non meno spaventosa l'altamente contagiosa poliomielite, che, nei casi più gravi, colpisce il sistema nervoso portando alla paralisi e alla morte per soffocamento. In entrambi i casi, a rischio sono soprattutto i bimbi.

19 novembre 2016