Invia articolo Stampa articolo
Ucciso dall'aneurisma: lutto per un 32enne

Ballabio - Oggi i funerali di Alessio Scerelli, stroncato a soli 32 anni da un aneurisma cerebrale. Il giovane si era sentito male nel pomeriggio di sabato ed è deceduto il giorno successivo dopo il ricovero all'ospedale Manzoni.

QUALITA' UMANE. Molto conosciuto e apprezzato per le sue qualità umane a Ballabio, dove vivono i suoi genitori, Alessio Scerelli abitava da qualche tempo a Lecco ma aveva mantenuto uno stretto legame col paese della Valsassina. Benvoluto da tutti, il giovane conduceva una vita attiva e sana, lavorava come elettricista per una importante società ed era appassionato di montagna: l'improvvisa tragedia appare talmente inattesa da lasciare sgomenta l'intera comunità ballabiese.

CERIMONIA FUNEBRE. I funerali dello sfortunato ballabiese verranno officiati martedì pomeriggio alle 14,30 dal parroco di Ballabio don Achille Gumier, nella chiesa della Beata Vergine Assunta. La cerimonia funebre sarà preceduta, alle 14, dalla recita del Rosario. La salma di Alessio Scerelli riposerà nel cimitero di Ballabio Superiore.

Nella foto: la chiesa di Ballabio Superiore.

19 dicembre 2011 (aggiornato al 20 dicembre 2011)