Invia articolo Stampa articolo
La Basilica di Lecco nelle case di tutta Italia con la diretta di Rai 1

Lecco (Lècch) - Nella mattina di Domenica la Basilica di san Nicolò è entrata nelle case degli italiani con il collegamento da Lecco sulla tv di Stato. Rai 1, infatti, ha trasmesso in diretta la santa Messa in occasione della chiusura del 12° Festival Giuseppe Zelioli di Harmonia Gentium, dedicato ai gruppi corali giovani d'Europa.

IRREPRENSIBILI. Centinaia di giovani cantori hanno affollato San Nicolò. Facce pulite, capigliature ordinate, tenute irreprensibili, atteggiamento composto e adulto: ragazzi, con "gli attributi", che hanno aperto la bocca solo per accompagnare la liturgia coi canti in latino, impassibili nelle loro divise nonostante il caldo asfissiante.

GRANDE BELLEZZA. Allo spettatore è apparsa una visione d'insieme di grande bellezza, esaltata dalla ricchezza delle decorazioni barocche della splendida Basilica a cui, tuttavia, ha fatto da contrasto l'inadeguatezza dei paramenti sacri indossati dai celebranti. A concelebrare la Messa, monsignor Luca Bressan, vicario episcopale per la Cultura dell’Arcidiocesi di Milano, monsignor Franco Cecchin, prevosto di Lecco, monsignor Robert Tyrala, presidente della Federazione internazionale Pueri Cantores. Presente il sindaco di Lecco, Virginio Brivio.

PRESENTAZIONE. Tra i cori delle 8 nazioni partecipanti al Festival “Giuseppe Zelioli”, tre hanno conquistato il primo premio. Sul gradino più alto del podio sono saliti i polacchi del “Pueri Cantores Sancti Nicolai”, i bulgari del “Children Youth Choir Danubian Waves” e gli ucraini del “Pearls of Odessa”. Da mamma Rai uno dei rari spettacoli edificanti, in cui non è mancata la presentazione della città di Lecco e della sua Basilica ai telespettatori, con l'illustrazione dell'affresco dedicato alla vittoria cristiana di Lepanto contro gli invasori mussulmani.

Nella foto: la diretta Tv.

11 luglio 2016