Invia articolo Stampa articolo
“Sei in Brianza” fa tappa a Consonno

Consonno (Cunsònn) - Inizia la nuova stagione di Sei in Brianza, con la proposta di coinvolgenti itinerari sul territorio brianzolo e non solo. Appuntamento Domenica 3 aprile per un percorso sicuramente interessante dal punto di vista storico e naturalistico.

MORTI. Il percorso di 12 KM parte da Galbiate, p.zza Golfari, si sale quindi al caratteristico nucleo di Mozzana, il sentiero porta poi ai Morti del Pescallo, chiesetta dedicata alla Madonna del Carmine e al Beato Giobbe, costruita nel 1887, in sostituzione di una vecchia cappellina con ossario, ricordo dei morti della peste a Vergano.

MONASTERO CLUNIACENSE. Si attraversa quindi il territorio di Villa Vergano, sul fianco ovest del Monte Regina, toccando i piccoli borghi di Polgina, Toscio e Figina. Particolarmente importante quest’ultimo che in passato fu un monastero cluniacense: il suo nome compare, insieme alla prima citazione del Monte di Brianza in una donazione datata 16 agosto 1107 con cui una ricca vedova milanese lasciava possedimenti in zona per la costruzione del monastero.

BORGO MILLENARIO. Il percorso porta quindi a Consonno, luogo tra i più celebri del nostro territorio. Nel 1962 il borgo millenario fu raso al suolo per costruire una piccola Las Vegas che però ebbe vita breve: i suoi resti fatiscenti creano un ambiente singolare, molto frequentato anche grazie alle attività dell’associazione che intende far rinascere il borgo. Le guide racconteranno storie e vicende dei luoghi toccati dal percorso. È previsto a Consonno un pranzo convenzionato, in alternativa la possibilità di mangiare al sacco. Rientro previsto per le 17.

INFORMAZIONI. La quota di partecipazione è di 5 euro (10 euro in più per il pasto convenzionato). Per info e prenotazioni: info@seiinbrianza.it Giunta alla sua quinta edizione, Sei in Brianza è un’iniziativa che fa parte di Camminando con le Pro Loco. Le Pro Loco della Brianza organizzano anche per il 2016 un ricco calendario di proposte per riscoprire il nostro territorio.

I DETTAGLI. L’approccio è come ogni anno "slow", un termine con il quale non si intende solo la lentezza del camminare, ma anche l’attenzione ai dettagli, il desiderio di coinvolgere e di far vivere esperienze ricche ed autentiche. Storia, arte, natura e tradizioni, paesaggi e memorie, agricoltura e buona tavola si incrociano lungo i percorsi, che porteranno a toccare luoghi noti e angoli quasi sconosciuti, accompagnati dalle guide esperte selezionate dalle Pro Loco. E durante le camminate, come al solito, non mancheranno degustazioni, incontri e gradite sorprese.

GLI ITINERARI. Si parte sul Monte di Brianza, con un itinerario inedito tra Galbiate e Consonno; si scende sull’Adda alla scoperta delle sue rocche e dei suoi castelli, della sua archeologia industriale e dei suoi paesaggi; si visitano monumenti e luoghi d’arte di Merate e Verderio; si scende nella Brianza monzese per conoscere Muggiò e Meda, tra canali e brughiere.

Nella foto: Consonno.

28 marzo 2016