Invia articolo Stampa articolo
Ballabio vive il Natale senza frustrazioni

Ballabio (Balàbi) - A Ballabio presepe e alberi di Natale non diventano un tabù in ossequio alle mode: nessuna frustrazione politicamente corretta per i ballabiesi, che possono godersi lo spettacolo festoso di bambini in piazza, di un albero di 5 metri e un presepio in Comune, ancora un albero sulla fontana e in strada, e alberelli per i commercianti.

CONTO ALLA ROVESCIA. Anche a Ballabio, con il ponte per l'Immacolata Concezione, è iniziato il conto alla rovescia verso il Natale. Il paese della Valsassina si prepara alla seconda festa cattolica dell'anno, la più importante dopo la Santa Pasqua. E al calendario delle iniziative si aggiungono i simboli della tradizione natalizia: presepio e albero.

FANCIULLI E ADDOBBI. Un clima ben rappresentato, nel pomeriggio di Domenica, dal gruppo di bambini che ha attraversato il paese addobbando gli alberi natalizi appena "spuntati" per le strade di Ballabio, per iniziativa dell'amministrazione comunale e dei commercianti. I fanciulli hanno appeso lanternine che loro stessi avevano preparato il giorno prima, in un momento giocoso preparato dall'assessorato alla Cultura.

L'ALBERO DI 5 METRI. Di particolare effetto il grande albero di Natale, di circa 5 metri, collocato all'ingresso del Municipio, donato da un consigliere comunale di Nuovo Slancio per Ballabio. Notevole, anche, l'impatto dell'altro albero di Natale collocato in cima alla fontana di piazza San Lorenzo. Apprezzato pure quello in strada a Ballabio Superiore. Entrambi offerti al paese da un assessore.

BENEDETTO DAL PARROCO. Intanto fervono i preparativi anche in Municipio. Nel corridoio d'ingresso del palazzo comunale è stato allestito un curatissimo presepio tradizionale, anch'esso a costo zero per le casse pubbliche, che nei prossimi giorni verrà benedetto dal parroco di Ballabio, don Giambattista Milani.

Nella foto: alcuni bambini che hanno addobbato gli alberi natalizi.

8 dicembre 2015