Invia articolo Stampa articolo
CasaPound Lecco aiuta la Grecia

Lecco (Lècch) - Arrivano anche da Lecco gli aiuti che CasaPound Italia ha portato alla Grecia. Una delegazione guidata dal leader di Cpi Gianluca Iannone è partita alla volta di Atene per consegnare alla popolazione strozzata dalle banche e dalla crisi gli aiuti umanitari raccolti con la campagna "Per la Grecia, con la Grecia" avviata a luglio scorso.

10 TONNELLATE. Circa dieci tonnellate di beni di prima necessità sono stati messi assieme grazie alla generosità degli italiani e all'impegno di tutte le sedi del movimento che hanno partecipato all'iniziativa. Gli aiuti sono stati distribuiti mercoledì mattina dai militanti di CasaPound e di Alba Dorata, che, insieme, hanno accolto centinaia di cittadini in difficoltà nella sede centrale di Alba Dorata ad Atene. Un'iniziativa, quella della raccolta solidale, su cui da anni entrambi i movimenti sono in prima linea.

RACCOLTA LECCHESE. All'iniziativa internazionale di solidarietà ha partecipato anche Casapound Lecco tramite una raccolta effettuata in tutta la provincia durante le ultime settimane. I responsabili lecchesi del movimento di estrema destra ringraziano quanti hanno contattato CasaPound per dare il loro contributo.

NAZIONI SORELLE. «CasaPound ogni settimana distribuisce aiuti agli italiani, ma oggi ha voluto portare il suo sostegno alla Grecia - sottolinea Iannone -. Questa è la vera Europa della solidarietà, popoli fratelli che fanno fronte comune per uscire dalla speculazione e dalla crisi, non certo quella a cui si richiamano senza costrutto Renzi, Merkel e Hollande. La Grecia, dopo essere stata derubata e ridotta alla fame da Bce e Fondo monetario, ora, come l'Italia, si trova costretta ad affrontare un'invasione come mai si era vista prima: ma Italia e Grecia - conclude - sono due nazioni sorelle e non si lasceranno mettere all'angolo da chi ritiene di poterle ridurre a terre di conquista».

Nella foto: parte degli aiuti alla Grecia.

3 settembre 2015