Invia articolo Stampa articolo
“Sei in Brianza”: tappa monzese

Muggiò (Mugiô) – Sconfina nella provincia di Monza Brianza il terzo appuntamento della stagione con Sei in Brianza, il calendario di passeggiate alla scoperta del territorio e delle sue bellezze promosso da quattordici Pro Loco brianzole.

TUTTO ESAURITO. Archiviata anche la tappa meratese della kermesse, che nel giorno del 25 aprile ha registrato un tutto esaurito e che, nonostante il tempo incerto, ha visto la partecipazione di 170 escursionisti desiderosi di conoscere ville e parchi della città di Merate, domenica 10 maggio sarà la volta del comune di Muggiò e del percorso attraverso il Parco Grugnotorto-Villoresi, un itinerario che avrà come protagonista indiscussa la natura. Una giornata durante la quale non solo ci si perderà tra le bellezze del parco che si estende su 880 ettari a nord di Milano, interessando sette comuni diversi tra cui quello di Muggiò, ma si potranno anche conoscere tutti i segreti di piante ed erbe spontanee.

SCUOLA AGRARIA. Gradita ospite dell’escursione sarà, infatti, l’esperta di giardinaggio e docente della Scuola di Agraria di Monza Maria Cristina Cesana, che aiuterà i presenti a riconoscere i diversi tipi di acero del parco, di cui si contano almeno 200 specie. «La passeggiata che proponiamo – anticipa Claudia Puglisi Allegra, della Pro Loco di Muggiò – vuole essere soprattutto un’occasione per apprezzare la bellezza di un territorio che è principalmente agricolo. Durante l’escursione attraverseremo il parco e, aiutati da Maria Cristina Cesana, impareremo a conoscere fiori e piante: la passione e l’allegria che quest’esperta di giardinaggio sprigiona sono davvero contagiose. Interessante - prosegue – anche l’attenzione che verrà dedicata al canale Villoresi, corso d’acqua lungo ben 87 chilometri e parte della nostra quotidianità. Per approfondirne la storia, nel corso della giornata faremo tappa alla mostra Storia del canale Villoresi, allestita presso la sede di Legambiente di Cinisello Balsamo. Infine, per gli appassionati di arte, non mancherà la visita a un luogo dalle origini antichissime: si tratta della chiesa di Sant’Eusebio».

IL PERCORSO. Nel dettaglio, il percorso si snoderà lungo sette chilometri complessivi e il ritrovo è previsto per le 9 del mattino in via Legnano, antistante Stadio Superga di Muggiò. Si partirà, quindi, alla scoperta dei sentieri del Parco Grugnotorto-Villoresi, del laghetto Sant’Eusebio a Cinisello Balsamo e per le 10.30 è prevista la visita alla mostra “Storia del canale Villoresi”. Dopo la visita guidata alla Chiesa di Sant’Eusebio, sulla strada del ritorno si farà tappa all’Azienda Agricola Agrituristica “Verde Più”, dove è in programma uno spuntino (prezzo 10 euro, in alternativa pranzo al sacco nel parco comunale di Muggiò). Il rientro è previsto per le 15.30. La quota di partecipazione è di 5 euro per gli adulti, gratis per bambini sino ai 12 anni. Pranzo: Spuntino facoltativo a 10 euro, presso l’Azienda Agricola “Verde Più” e previa prenotazione entro il 5 maggio. Per info e prenotazioni: info@seiinbrianza.it, proloco@muggio.it. Pagina Facebook di Sei in Brianza: www.facebook.com/SeiinBrianza?fref=ts

CON LE PRO LOCO. Giunta alla sua terza edizione, Sei in Brianza è un’iniziativa che fa parte di Camminando con le Pro Loco e che quest’anno coinvolge un totale di quattordici pro loco brianzole. Si tratta, nello specifico, di Airuno, Brivio, Cornate d’Adda, Galbiate, Imbersago, Meda, Merate, Muggiò, Olgiate Molgora, Olginate, Paderno d’Adda, Robbiate, Rovagnate, Verderio. Un sodalizio ormai consolidato, quello tra queste realtà, e che come per le passate edizioni propone passeggiate tra dolci paesaggi collinari, borghi, ville, campanili che costeggiano l’Adda, sino alle brughiere del monzese. Undici appuntamenti in tutto alla scoperta di itinerari sempre diversi e ricchi di spunti, dal percorso dedicato all’Adda, fiume di confine, a quello che dal convento di Olginate conduce a Consonno, dalla visita di ville e parchi di Merate ai luoghi cari a Leonardo.

Nella foto: il Museo dell'attrezzo agricolo.

6 maggio 2015