Invia articolo Stampa articolo
Oggiono, un venerdì con l'astronauta

Oggiono - Venerdì 25 novembre l’astronauta Paolo Nespoli sarà ad Oggiono per incontrare studenti e cittadini, grazie all’impegno della Fondazione Renzo Conti, anima del Premio Marco d’Oggiono.

IL RINVIO DI SETTEMBRE. “La visita, già prevista per il 25 settembre scorso, era purtroppo stata annullata - spiega Luigi Crippa, presidente della fondazione Renzo Conti – in prossimità dell’evento a causa di un improvviso impegno della presidenza della Repubblica, che aveva richiesto la presenza degli astronauti al Quirinale per l’apertura ufficiale dell’anno scolastico con la presenza di rappresentanze di ragazzi di ogni regione d’Italia. Ora finalmente abbiamo avuto la conferma e Paolo Nespoli, premiato nell’edizione 2009 del Marco d’Oggiono, sarà quindi per una intera giornata tra noi. Del resto i rapporti con Oggiono e con la fondazione non si sono mai interrotti da quando Paolo Nespoli ha ricevuto il premio. Al contrario, si sono sviluppati ed intensificati anche durante la sua avventura spaziale”.

VIA RADIO. Infatti lo scorso 8 marzo, mentre la Stazione spaziale internazionale Iss passava sopra l’Italia, gli studenti della scuola media “Marco d’Oggiono” e della scuola media “Massimiliano Kolbe” hanno potuto parlare via radio con Paolo Nespoli, grazie anche all’impegno sia del gruppo astrofili Deep Space di Lecco, di cui fanno parte alcuni giovani oggionesi che avevano ricevuto nel 2006 la menzione speciale per aver realizzato un progetto di collegamento con gli astronauti della Iss, sia dell’associazione Isaa (Italian space and sstronautics association) e del gruppo radioamatori Ari di Erba.

STUDENTI E PROSCIUTTI. Il programma della giornata del 25 settembre sarà particolarmente denso di appuntamenti. Sono infatti previsti al mattino tre incontri con gli studenti degli istituti oggionesi: scuole medie del Molinatto, istituto Bachelet e scuole medie Marco d’Oggiono. Nel pomeriggio Paolo Nespoli si recherà in visita presso il “Planetario” di Lecco e a tre aziende d’eccellenza del territorio: la “Marco d’Oggiono prosciutti” di Oggiono, che aveva fornito i salumi per la spedizione spaziale, la “FB Design” di Annone Brianza e la “Galbiati Group” di Oggiono. Quindi sarà ricevuto presso il municipio dal sindaco Roberto Ferrari e dal Consiglio comunale.

INCONTRO COI CITTADINI. Infine, alle 20.45, Paolo Nespoli terrà un incontro con tutti i cittadini e gli appassionati presso il Palazzetto dell’oratorio di Oggiono. In quell’occasione, la fondazione Renzo Conti donerà ufficialmente al gruppo Deep Space tutta la strumentazione utilizzata per il collegamento con la stazione spaziale. Sarà inoltre presente alla serata, ospite della fondazione Renzo Conti, Antonella Pezzani, che ha vinto il concorso indetto dall’Ente Spaziale per ideare lo stemma e il nome (“Magistra”) della missione della Sojuz che ha avuto per protagonista Paolo Nespoli, assieme a Claudio Ariotti di Casale Monferrato che ha curato dalla stazione fissa i collegamenti intervenuti durante la missione spaziale. A corollario della giornata, la fondazione Renzo Conti si è già attivata per promuovere tra le classi prime medie delle scuole oggionesi un concorso di disegni che si lega a quello promosso dalla Commissione europea per dare il nome ai satelliti del Programma Galileo. La premiazione avverrà in occasione del Premio Marco d’Oggiono 2012.

Nella foto: Paolo Nespoli ritira il premio.

17 novembre 2011