Invia articolo Stampa articolo
Ballabio, il Giro d'Italia "già arrivato" in paese

Ballabio - Sorpresa lunedì mattina per i ballabiesi: nei "punti strategici" del paese della Valsassina e dintorni campeggiano i grandi striscioni del Giro d'Italia. Si tratta della prima "tranche pubblicitaria" che anticipa l'arrivo del grande evento sportivo in calendario il 20 maggio dell'anno prossimo.

PONTE DI LECCO. Ce lo spiega Elisa Corti, presidente del Comitato per il grande ciclismo a Lecco: "Altri striscioni verranno collocati - annuncia - in tutte le zone attraversate dal Giro". Per quanto riguarda il percorso dell'attesa manifestazione sportiva, la presidente conferma che "il Giro passerà su uno dei ponti di Lecco", ma i dettagli devono ancora essere definiti.

UN EVENTO-CONVEGNO. "Il Comitato ha chiesto - precisa Corti - che il ponte da attraversare sia lo stesso del Giro di Lombardia". Ne sapremo di più entro la fine dell'anno: "A breve verrà organizzato un evento-convegno - annuncia la presidente - per fare il punto sullo stato dell'organizzazione. Nel frattempo l'attività del Comitato prosegue con la ricerca dei finanziatori e la preparazione degli eventi di contorno".

REGALO AI RESINELLI. Allo stato delle cose, i maggiori "supporter" economici della tappa lecchese saranno Provincia e Comune capoluogo, per quanto Lecco sarà interessata solo marginalmente dall'evento. I maggiori beneficiari del Giro, parlando in termini di promozione pubblicitaria, saranno i Piani Resinelli, località che ha conosciuto stagioni migliori e che vede avvicinarsi sulle due ruote un'occasione più unica che rara di rinverdire il proprio appeal turistico.

14 novembre 2011