Invia articolo Stampa articolo
Silea “fa scuola” sull'ambiente

Valmadrera - Da Silea un’ampia gamma di proposte per tutte le scuole della provincia di Lecco: partono i programmi gratuiti di educazione all’ambiente.

VISITE E INCONTRI. Con l’inizio dell’anno scolastico, prende il via anche il ricco programma di iniziative promosse da Silea Spa tese all’educazione ambientale dei giovani. «Si tratta ormai di una consuetudine che incontra, di anno in anno, un interesse sempre crescente – afferma l’amministratore unico di Silea Spa, Mauro Colombo –. Il modello che abbiamo predisposto è stato via via messo a punto e perfezionato in tutti i suoi aspetti. Abbiamo una gamma di interventi davvero ampia, a cui sono dedicate specifiche risorse aziendali». Lo dimostrano i dati che Silea può mettere in campo: nel corso dell’anno scolastico 2013/2014 sono stati organizzati e gestiti 258 incontri in classe (5.144 alunni coinvolti) e 24 visite all’impianto di Valmadrera (433 alunni coinvolti), con una partecipazione di circa 92 scuole del territorio e 5.577 alunni.

GESTI CONCRETI. È proprio Chiara Benatti, responsabile del servizio per Silea Spa, ad illustrare contenuti e finalità dell’iniziativa: «Alla base dell’impegno di Silea sul fronte della scuola sta la volontà di sensibilizzare i giovani a comportamenti rispettosi dell’ambiente, attraverso un processo educativo condiviso con il mondo della scuola e orientato ad incidere sui piccoli ma concreti gesti di tutti i giorni, che li portino a diventare adulti più consapevoli. Per questo abbiamo definito interventi diversi, calibrati sul target a cui ci rivolgiamo: dalla scuola dell’infanzia e dalla primaria fino alla secondaria, tutte con taglio dedicato».

SCUOLE DELL'INFANZIA. In programma “Rifiuti in fiaba”, incontro della durata di un’ora circa da svolgere in classe per offrire un primo approccio al mondo dei rifiuti e sviluppare nel bambino concetti di rispetto ambientale; a un breve momento introduttivo segue la visione di una fiaba, un’attività didattica e la visione di alcuni oggetti costruiti con materiali di recupero.

SCUOLE PRIMARIE. Previsti 6 diversi programmi differenziati per classi (“Rifiuti in fiaba; Energia dai rifiuti; I rifiuti nella storia; Il compostaggio; Ridurre i consumi … e i rifiuti; Carta e cartone). Incontri in classe della durata di 1 ora e 30 minuti circa, con proiezione di video o slides ed attività didattica.

SCUOLE SECONDARIE. Organizzati 3 moduli diversi in funzione dell’interesse, ciascuno della durata di 1 ora/1 ora e 30 minuti. “Ridurre i consumi… e i rifiuti”; “La raccolta differenziata”; “Il termovalorizzatore”. Oltre agli incontri, per le classi IV e V delle Scuole Primarie e per le Secondarie è possibile prenotare una visita all’impianto di Valmadrera (nei mesi di novembre, aprile e maggio).

PER GLI INSEGNANTI. «Una iniziativa specifica per gli insegnanti è il percorso creativo "Dagli scarti alla magia del Natale … e altro", già programmato nella giornata del prossimo martedì 14 ottobre, dalle 9 alle 12 – continua Chiara Benatti –. Si tratta di una serie di proposte e dimostrazioni pratiche per realizzare con materiale di recupero semplici creazioni. Anche questa iniziativa, come tutte le altre, è assolutamente gratuita».

20 settembre 2014