Invia articolo Stampa articolo
Ballabio, un mercato agricolo con ruggine

Ballabio (Balàbi) - Poveri agricoltori di Coldiretti e Terrealte: hanno scelto una sede dal sapore ben poco caratteristico ed agreste per i loro prodotti genuini. Dal primo giugno, lo scatolone di Ballabio diventerà mercato agricolo votato al pic nic, in barba a negozianti e ristoratori del paese: la "ruggine" non sarà solo il colore della ingombrante struttura.

MILIARDO E MEZZO. Pane, miele, frutta, formaggi, salumi daranno un senso al parallelepipedo piazzato dall'amministrazione comunale di Ballabio nel parco Due Mani, con scempio di alberi e quattrini (un miliardo e mezzo di lire). Dopo aver rifiutato con sdegno l'iniziale denominazione di Ventaglio dei sapori, il sindaco Luigi Pontiggia torna alle origini.

AGGRAPPATO AI PANINI. La fantasia del suo assessore Manuela Deon aveva trasformato il ribattezzato Centro polifunzionale in una specie di circo dove andavano in scena improbabili iniziative "culturali", tra cui spicca la festa per Halloween. Decisamente poco per giustificare la costosa costruzione di cui nessuno sentiva il bisogno. Ed ora la giunta Pontiggia si aggrappa ai panini col salame.

CLIENTELA SOFFIATA. «Il mercato agricolo - spiegano le associazioni di agricoltori che vi entreranno - è pensato per essere un posto dove fermarsi a prendere fiato; una sosta dove si possono trovare le materie prime per una sana colazione o un pic-nic. Al pomeriggio, prima di tornare a casa, il mercato agricolo di Ballabio sarà l'opportunità per una sosta per rifornirsi di prodotti genuini... ». Il Comune, insomma, offre ad aziende venute da fuori paese una struttura che aumenta la concorrenza alle attività locali: negozianti e ristoratori non avevano bisogno del Ventaglio e, con gli attuali chiari di luna, ancor meno di vedersi soffiare la clientela turistica.

I PROTAGONISTI. Ecco chi sono gli amministratori locali promotori del mercato agricolo di Ballabio (Info da: www.comuni-italiani.it): Luigi Pontiggia (sindaco). Data di Nascita: 14/11/1949 - luogo: Lecco. Categoria professione: persone ritirate dal lavoro. Titolo di studio: licenza di scuola media superiore. Manuela Deon (assessore a Turismo, sport e tempo libero). Data di Nascita: 23/12/1962 - luogo: Morbegno (SO). Categoria professione: Impiegati amministrativi con mansioni direttive e di concetto. Titolo di studio: licenza di scuola media inferiore.

Nella foto: la presentazione dei picnic ballabiesi con, al centro, Deon e Pontiggia.

18 maggio 2014