Invia articolo Stampa articolo
Auser del Meratese: assemblea annuale

Paderno d'Adda (Padèrnu) – Si è tenuta nel pomeriggio di sabato 29 marzo, presso la sala multimediale di Cascina Maria a Paderno d’Adda, l’assemblea ordinaria dei soci dell’Auser filo d’argento della zona di Merate.

All’incontro, dove hanno partecipato circa 60 persone vicine all’associazione, è intervenuta anche l’assessore ai servizi sociali Marinella Corno, con i quali l’Auser ha stabilito intensa collaborazione. Anche Angelo Vertemati, presidente dell’Auser provinciale, nonché di So.Le.Vol. è intervenuto per presentare l’edizione 2014 di Manifesta, la rassegna del volontariato della Provincia di Lecco e il progetto della nuova sede dell’Auser provinciale.

L’assemblea si è aperta con i ringraziamenti della presidente Elisa Mapelli, presidente dell’Auser filo d’argento del Meratese, a tutti i volontari dell’area: «L’impegno e la disponibilità dei volontari - ha detto - sono il vero cuore pulsante del nostro operato, essi con il lavoro quotidiano permettono alla onlus di esistere e di raggiungere appieno gli scopi per cui è stata costituita». Nel 2013 l’associazione si è arricchita di cinque nuovi volontari: Tedaldi Silvano, Merate, autista; Bressan Guido, Paderno, informatico; Bosisio Attilia, Robbiate, accompagnatrice; Nicolini Alberto, Robbiate, autista; Cristofoli Renato, Merate, turismo sociale.

A loro si aggiungono Alberto Palladino e Matteo Rovelli che, attraverso l’accordo la con concessionaria Opel di Missaglia per cui lavorano, hanno dedicato alcune ore di lavoro all’attività di volontariato grazie al progetto territoriale “Dammi il tuo tempo”. Tra le nuove leve di Auser anche il giovanissimo Adrian Caltatu che svolge ogni martedì il ruolo di aiuto accompagnatore per il sodalizio

«Dopo 18 anni di presidenza da parte del mio predecessore Gianfranco Ramelli - ha aggiunto Elisa Mapelli - che ringrazio di cuore per il prezioso supporto, non è stata cosa facile assolvere al compito di mantenimento e crescita della nostra realtà, ma con l’aiuto e il sostegno del direttivo e di tutti i volontari, siamo riusciti e riusciremo a garantire continuità all’associazione». Nel 2013 i servizi offerti dall’Auser sul territorio sono incrementati: per quanto concerne l’accompagnamento assistito presso strutture sanitarie locali per effettuare visite o terapie mediche periodiche, sono stati garantiti 1543 servizi, per circa 1615 ore di attività di volontariato e un totale di circa 18.000 chilometri percorsi.

Anche la telefonia sociale, attività portante del sodalizio, ha raggiunto nell’anno un importante traguardo: sono state effettuate in totale 3350 telefonate per un totale di circa 600 ore. Oltre alle attività assistenziali, Auser filo d’argento del Meratese ha dato vita ad una serie di attività ludico-ricreative. Tra queste i corsi di lingua, di informatica e di cucito.

Nella foto-galleria: immagini dell'assemblea.

31 marzo 2014