Invia articolo Stampa articolo
Il Lecchese alle “Giornate Fai”: protagonisti Mandello e Cremella

Mandello (Mandèll) - Due località del Lecchese, Mandello e Cremella, tra le tappe della ventiduesima edizione delle Giornate Fai di Primavera. L'iniziativa del Fondo ambientale italiano, tra sabato 22 e domenica 23 marzo, coinvolge oltre 750 luoghi in tutte le regioni d’Italia, con visite straordinarie a contributo libero.

CURIOSITA' E CULTURA. Anche quest’anno il Fai propone in tutta Italia curiosità e itinerari culturali: aree archeologiche, percorsi naturalistici, borghi, giardini, chiese, musei, castelli che per due giorni saranno a disposizione di tutti i cittadini che desiderino visitarli, oltre a escursioni e biciclettate. Circa il 40% dei beni aperti sono fruibili da persone con disabilità fisica.

APPRENDISTI CICERONI. I visitatori potranno avvalersi anche quest’anno di guide d’eccezione: saranno, infatti, oltre 22.000 gli Apprendisti Ciceroni®, studenti che illustreranno aspetti storico-artistici dei monumenti. Per due giorni, un grande spettacolo di arte e bellezza dedicato a tutti coloro che hanno a cuore il patrimonio culturale e ambientale del territorio, che avrà come protagonisti centinaia di siti particolari, spesso inaccessibili. Nel Lecchese, coinvolte le località di Mandello e Cremella.

CHIESE E GUZZI. A Mandello protagonisti il santuario della Beata Vergine del Fiume, in piazza Beata Vergine del Fiume, raro esempio di barocco del contesto lariano; la chiesa di San Giorgio, in via San Giorgio, chiesa di origine medievale con raro ciclo di affreschi quattrocentesco; la chiesa di San Zenone, in via Eritrea, edificio con interno a doppia navata con resti di affreschi datati al XV secolo; la Moto Guzzi, in via Ernesto Parodi, con apertura straordinaria dei reparti di lavorazione e della celebre galleria del vento.

VILLE NOBILIARI. A Cremella si visita Villa Pizzi, in piazza don Colombo, dimora nobiliare della famiglia Kramer; villa Del Bono, via Cadorna 38, villa eclettica dei conti Del Bono circondata da un magnifico parco con terrazzo panoramico da cui si gode una vista strepitosa sulle Prealpi comasche e bergamasche e sui laghetti dell’alta Brianza. Per informazioni, http://www.giornatefai.it/luoghi/

Nella foto-galleria: il logo della manifestazione, le ville Pizzi e Del Bono, il santuario della B. V. del Fiume.

22 marzo 2014