Invia articolo Stampa articolo
A Lecco in 3.700 ammalati di diabete

Lecco - A Lecco circa 3.700 persone hanno il diabete. In provincia i casi di diabete sono probabilmente intorno ai 26.800. Solo due terzi, forse metà, dei casi di diabete sono diagnosticati. Preoccupano i dati  divulgati da Diabete Italia, in occasione dell'approssimarsi della Giornata mondiale del diabete che cade il 14 novembre ma prevede eventi che si terranno in ogni provincia della Lombardia soprattutto il 9 e 10 novembre.

SEDENTARIETA' E CATTIVA ALIMENTAZIONE. In crescita il numero dei malati: sul banco degli accusati sedentarietà, obesità, cattiva alimentazione e forse inquinamento. Ma anche l’aumento del numero di persone anziane nella popolazione lombarda incide sulle statistiche del diabete. Un problema che resta in parte sommerso: solo nella città di Lecco, in 1.100 non sanno di averlo. Dati preoccupanti, ottenuti adattando all'area lariana i trend e le percentuali stimati per la Regione Lombardia.

CASI IN AUMENTO. “Se ben gestito - nota Salvatore Caputo, presidente di Diabete Italia -, il diabete può incidere in modo limitato nella vita di una persona e sui costi del sistema sanitario. Ma la persona con diabete deve avere accesso all’educazione, ai farmaci, ai presidi e alle cure specialistiche del caso. Se queste risorse mancano, è più facile che sviluppi seri problemi al cuore, al cervello, ai reni, agli occhi e ai piedi, con conseguenze che hanno un impatto devastante sulla sua vita, sulla sua famiglia e sulla collettività, nonché ovviamente sui costi della Sanità”. “Mentre i casi di diabete aumentano, 800 mila in più negli ultimi 10 anni in Italia, le risorse già insufficienti messe a disposizione dal Servizio Sanitario, diminuiscono. Questo pone le basi di un’emergenza sanitaria ed economica”.

IL PIANO NAZIONALE. Quest’anno la Giornata mondiale del diabete intende fare luce sulle reali proporzioni del problema diabete e spingere la Regione ad affrontarlo in modo appropriato, per esempio facendo riferimento al Piano nazionale diabete, redatto dal Ministero della Salute, sottoscritto dalle Regioni e pubblicato sulla Gazzetta ufficiale in febbraio. Il Piano disegna un modello ideale di assistenza completa e appropriata per ogni persona con diabete.

LA REGIONE RECEPISCA. “Vogliamo che la Regione recepisca formalmente il Piano e soprattutto lo applichi”, spiega Elisabetta Lovati, coordinatrice della Giornata mondiale del diabete in Lombardia. Per questo nelle piazze i cittadini saranno invitati a firmare una Cartolina che chiede all’assessore alla Salute di fare la sua parte e appoggiare quanto persone con diabete, famiglie, medici e infermieri stanno facendo per prevenire e per gestire al meglio il diabete.

Nella foto: un test antidiabete.

1 novembre 2013