Invia articolo Stampa articolo
Gir de la Lumaga, specialità e natura

Canzo – Tutto pronto per il Gir de la Lumaga in programma domenica 22 sulle rive del Lago Segrino. Il percorso enogastronomico è stato organizzato dall’Ente Parco Lago Segrino che per la prima edizione ha coinvolto i quindici migliori operatori e produttori dell’area i quali offriranno ai partecipanti la propria specialità.

VARIETA' DI PROPOSTE. La manifestazione si contraddistingue per la varietà di proposte adatte a tutta la famiglia: dalle produzioni agricole a pietanze tipiche e tradizionali di alta qualità, inserite in una cornice che si fonde in una originale unità estetica e culturale di grande attrattiva. Prodotti di lago, di collina e montagna, vini, birre e eccellenze culinarie territoriali e non: è questo ciò che il visitatore troverà ad attenderlo oltre che al paesaggio mozzafiato del bacino lacustre.

AREA BAMBINI. Anche i bambini avranno il loro momento di divertimento: verrà infatti allestita un'apposita area a cura degli animatori di Giretto riservata esclusivamente ai bimbi di quanti parteciperanno alla manifestazione, nella quale potranno divertirsi e gustare una merenda d'eccezione e qualità. Lo spirito di valorizzazione delle eccellenze che caratterizza l’iniziativa è stato condiviso dagli enti territoriali che hanno concesso il Patrocinio; tra questi i Comuni prossimi al Lago, la Provincia di Lecco e di Como nonché Regione Lombardia.

PIATTO D'ORO. L’iniziativa si terrà anche in caso di brutto tempo, dalle 10.00 alle 16.30 del 22 settembre, con partenza da via Segrino a Canzo sino al Lido dell’Aquilegia in viale Panigatti a Eupilio. Al termine della manifestazione, a partire dalle ore 18.00, presso il Lido dell’Aquilegia, è prevista la cerimonia conclusiva che vedrà il conferimento del Piatto d’oro al produttore e al ristoratore che hanno ottenuto rispettivamente il maggior numero di preferenze da parte del pubblico partecipante. “Il Gir de la Lumaga – sottolinea Roberto Vignarca, presidente del Parco Lago Segrino - mira alla riscoperta di sapori tradizionali in un luogo naturalistico dal forte impatto emozionale e si propone di far scoprire le variegate e qualitative risorse enogastronomiche del territorio coniugando a queste percorsi di tipo naturalistico, ambientale e culturale. Constatare il grande interesse e la viva partecipazione di operatori  e strutture ricettive locali è per noi motivo di grande orgoglio.” Per info: www.girdelalumaga.com

 LE TAPPE DEL PERCORSO:

1 - Caffè (Espressamente Caffè)
2 - Dolci Segrino e Cleodolinda (Pasticceria Roda)
3 - Degustazione Miele (Apicoltura Gallo)
4 – Miascia, Meino e Nocciolini (Fabbrica dei nocciolini)
5 - Cannoli e granita (La Corte Golosa)
6 - Degustazione distillati ( Schenatti)
7 - Formaggi stagionati e bresaolino (Az. Agricola S.Anna)
8 - Lasagna ragù di cinghiale (Trattoria Segrino)
9 - Degustazione Vini (Bricco del Prete)
10 - Salmone in nero (Ristorante Sottovoce)
11 - Polenta Uncia (Chalet Gabriele)
12 - Degustazione birra (Birrificio Doppio Malto)
13 - Rondella di polenta con lumaca (Trattoria Inarca)
14 - Medighini i pesce con verze o riso (Trattoria La Posta)
15 - Cutiscia (Lido Segrino Aquilegia).10 - Salmone in nero (Ristorante Sottovoce)
11 - Polenta Uncia (Chalet Gabriele)
12 - degustazione birra (Birrificio Doppio Malto)
13 - Rondella di polenta con lumaca (Trattoria Inarca)
14 - Medighini i pesce con verze o riso (Trattoria La Posta)
15 - Cutiscia (Lido Segrino Aquilegia)
10 - Salmone in nero (Ristorante Sottovoce)
11 - Polenta Uncia (Chalet Gabriele)
12 - degustazione birra (Birrificio Doppio Malto)
13 - Rondella di polenta con lumaca (Trattoria Inarca)
14 - Medighini i pesce con verze o riso (Trattoria La Posta)
15 - Cutiscia (Lido Segrino Aquilegia)

18 settembre 2013