Invia articolo Stampa articolo
Colico, 6 cinghiali uccisi dalla Polizia

Colico - Tiro a segno della Polizia provinciale di Lecco contro un branco di 14 cinghiali che vagava per i boschi dell'alto Lario. Secondo l'assessore Carlo Signorelli l'operazione si è resa necessaria per tranquillizzare la popolazione e prevenire ulteriori danni alle coltivazioni.

ERADICAZIONE E CONTROLLO. Esito della caccia, l'abbattimento di 6 cinghiali che da giorni erano stati segnalati sul territorio, avvenuto poco dopo la mezzanotte di Domenica a Colico in località Laghetto. A sparare sugli ungulati, gli agenti della Polizia di Villa Locatelli assieme a personale volontario. L'intervento rientra nell'ambito del Piano operativo triennale che prevede l'eradicazione e il controllo selettivo della specie, approvato con delibera della Giunta provinciale di Lecco nel luglio 2012.

SOPRALLUOGHI NOTTURNI. Gli agenti del nucleo faunistico, in seguito a ben 21 sopralluoghi notturni, sfruttando precise segnalazioni ed effettuando opportuni appostamenti, hanno decimato un branco composto da 14 esemplari. I capi abbattuti sono stati trasferiti nelle apposite celle di Dervio.

IMPEGNO DI RISORSE. "L'amministrazione provinciale - commenta l'assessore Carlo Signorelli - continua la strategia di contenimento del cinghiale nell'alto Lario con un notevole impegno di risorse e ci auguriamo che questo risultato, benché non risolutivo, possa tranquillizzare le popolazioni e le amministrazioni locali apparse preoccupate nelle ultime settimane, allontanando dai centri abitati gli altri esemplari del branco".

16 settembre 2013