Invia articolo Stampa articolo
2 Giugno: piove, Repubblica in fuga

Lecco - La pioggia fa segnare un punto a favore della Monarchia costringendo i fautori della Repubblica a ritirarsi nella Sala don Ticozzi per le celebrazioni del 2 giugno.

L'ALZABANDIERA. Ironia a parte, in piazza Cermenati di Lecco, alle ore 10,00 si terrà comunque all'aperto l'Alzabandiera a cura delle Forze di Polizia e delle associazioni d’'arma, effettuato da giovani atleti del Coni. Presenti prefetto, sindaco e presidente della Provincia di Lecco, con l'accompagnamento del corpo musicale “Giovanni Brivio”. A causa delle incerte condizioni metereologiche, fanno sapere dalla Prefettura, la tradizionale cerimonia istituzionale si svolgerà, a partire dalle ore 10.30, nella Sala “donTicozzi”.

Questo il programma completo della manifestazione

ore 8.30 • Nello specchio d’acqua antistante il Lungolario Isonzo tradizionale regata velica “Coppa
della Repubblica”, con la collaborazione della Società Canottieri di Lecco.
ore 9.40 • In Piazza Cermenati schieramento delle Forze di Polizia e delle Associazioni d’Arma per l’Alzabandiera, effettuato da giovani atleti del CONI, alla presenza del Prefetto di Lecco, del Sindaco di Lecco e del Presidente della Provincia. Brani del Corpo Musicale “Giovanni Brivio - Città di Lecco”.
ore 10.00 • Alzabandiera.
ore 10.30 • Cerimonia in Sala “Don Ticozzi” (via Ongania, 4 - Lecco) ove verranno allestiti pannelli
sulla Costituzione da parte degli studenti della classe 2ª dell’Istituto “A. Badoni” di Lecco. Lettura del messaggio del presidente della Repubblica. Conferimento delle Medaglie d’Onore ai deportati, di una Medaglia Ricordo in oro alle vittime del terrorismo e delle onorificenze al Merito della Repubblica Italiana. Esecuzione di alcuni brani da parte del Corpo Musicale “Giovanni Brivio - Città di Lecco”.
ore 13.00 • Premiazione della regata velica presso Circolo Canottieri Lecco.
ore 21.00 • Concerto della Repubblica in Piazza Garibaldi, a cura del Corpo Musicale “Giuseppe
Verdi”.

Nella foto: propaganda monarchica.

30 maggio 2013