Invia articolo Stampa articolo
Polardistans, sul podio un lombardo

Monte Marenzo - Terzo posto per l'unico italiano in gara alla 13^ edizione di Polardistans,  la più lunga gara al mondo riservata esclusivamente a cani nordici di razza pura, conclusasi lo scorso 8 Marzo a Sarna, in Svezia.

INSEPARABILI HUSKY. Rinaldo Marioli di Brescia, il solo italiano a partecipare nella classe pulka, presidente dell'associazione Italia Musher, ha tagliato il traguardo dei 160 km con i suoi inseparabili husky Keith e Nathan in sole 27 ore, aggiudicandosi il gradino più basso del podio. “È stata la mia prima esperienza alla Polardistans ed in una gara di lunga distanza, posso ritenermi pienamente soddisfatto. I primi 20 km però sono stati sfortunati: ho sbattuto contro un albero a causa del vento procurando parecchi danni alla slitta ed ho perso la mia unica borraccia di riferimento. La voglia di farcela però era troppa e con caparbietà abbiamo continuato.”

SCARPETTE TECNICHE. Una gara molto impegnativa questa che, tranne per pochi check point lungo il percorso per testare la salute dei cani, lascia gli atleti completamente soli ed in balia della foresta ghiacciata. A sostenere il Team Italiano c’era anche Ruffwear, leader nei prodotti tecnici per i cani, che, per aiutare Keith e Nathan ad affrontare le condizioni climatiche rigide della Svezia, ha fornito le scarpette tecniche Grip Trex™ e i cappotti Cloud Chaser™. Prodotti Ruffwear sono distribuiti da un'azienda lecchese di Monte Marenzo.

A 18° SOTTOZERO. "Le scarpette con suola in Vibram - continua Marioli -  sono state molto utili durante i test e la preparazione perché hanno protetto dalla neve e dal ghiaccio le zampe dei miei cani; i cappotti Cloud Chaser sono stati un ottimo alleato contro il freddo svedese che raggiungeva anche i -18°. Keith e Nathan ringraziano. Questa gara è stata una grande esperienza agonistica, ma soprattutto umana e piena di valori. Il nostro terzo posto è notevole, ma niente in confronto alle emozioni che ho condiviso con i miei cani e che saranno per sempre indelebili nella mia memoria.”

Nella foto: Marioli con i suoi cani.

20 marzo 2013