Invia articolo Stampa articolo
La targa ai caduti Rsi ritrovata dalla Digos

Lecco - L'hanno ritrovata. La Questura di Lecco ha riconsegnato al sindaco Virginio Brivio la targa dedicata ai 16 militari dei battaglioni Leonessa e Perugia della Repubblica sociale italiana fucilati nello stadio. La lapide in memoria della strage era stata rubata venerdì.

SDEGNO TRASVERSALE. Recuperata la targa, si cercano gli estremisti autori del furto vandalico affinchè vengano assicurati alla giustizia. Resta trasversale e unanime lo sdegno in città per la rimozione della lapide dedicata ai giovanissimi soldati fucilati nello stadio di Lecco, in seguito alla sentenza di condanna emessa da un sedicente tribunale del popolo.

ACCUSA INFONDATA. A rendere ancora più odioso il vandalismo alla lapide, è l'infondatezza dell'accusa di tradimento con cui vennero mandati a morte quei ragazzi, come documentato dal nostro giornale che, al riguardo, ha più volte riportato la testimonianza del grande alpinista e coraggioso partigiano Riccardo Cassin. Di seguito il comunicato della Questura.

"Si comunica che alle ore 17.00 di sabato 19 gennaio u.s., nel corso delle attività di polizia giudiziaria esperite da quest'Ufficio a seguito della sottrazione della lapide commemorativa dei Caduti dei Reparti Armati della R.S.I. (Repubblica Sociale Italiana) allocata in questa via Giovanni Pascoli, sul muro perimetrale dello stadio di calcio "Rigamonti - Ceppi" personale della locale DIGOS rinveniva la citata lapide in via Montebello di Lecco (zona boschiva), che era stata sottratta dalla sua naturale allocazione nelle prime ore del mattino di venerdì 18 gennaio u.s.. Dopo gli opportuni rilievi investigativi corredati da attività del locale Gabinetto di Polizia Giudiziaria, l'oggetto è stato consegnato in data odierna nelle mani del dottor Virginio Brivio nella sua veste di Sindaco della Città di Lecco. Proseguono gli accertamenti di polizia giudiziaria volti ad individuare gli autori dell'atto vandalico".

Nella foto: la targa ai fucilati.

21 gennaio 2013