Invia articolo Stampa articolo
Ora Brivio si ribella: marcia contro Monti

Lecco - Il Pd tiene in piedi (col Pdl) Mario Monti, ma il sindaco piddino di Lecco marcerà a Milano contro il cosiddetto governo tecnico, contestando i provvedimenti che penalizzano i Comuni e gli Enti locali, in particolare l'estensione del Patto di stabilità.

SERVIZI ESSENZIALI. Il corteo, al quale aderito diversi sindaci dei Comuni lombardi, vuole sensibilizzare l’opinione pubblica e il Governo sulle difficoltà che stanno vivendo le amministrazioni locali nel garantire i servizi essenziali ai cittadini e nella realizzazione delle opere pubbliche. "Credo sia importante - spiega Virginio Brivio - essere presenti a questo appuntamento dell’Anci, con il quale far sentire al governo la voce degli enti locali e sensibilizzare i cittadini, perché i Comuni sono un patrimonio di tutti che deve essere difeso".

CONDIZIONE DI OPERARE. "Si chiede ai sindaci - prosegue il primo cittadino di Lecco - di fornire i servizi essenziali, si chiede ai sindaci di supplire al taglio delle Province, si chiede ai sindaci di dare risposte su fronti nuovi, come quello della lotta alle criminalità organizzate che tentato di infiltrarsi nella pubblica amministrazione. Sono sfide che accettiamo con senso di responsabilità, ma dobbiamo essere messi in condizioni di poter operare, con risorse e strumenti adeguati". La manifestazione, in calendario domani, mercoledì 21 novembre inizierà, alle 9.30 a piazza Santa Maria delle Grazie, presso la stazione ferroviaria".

20 novembre 2012