Invia articolo Stampa articolo
25 aprile nel segno degli immigrati

Lecco - Politici in gran spolvero per la celebrazione cittadina della ricorrenza del 25 aprile, che a Lecco ha avuto un taglio cosmopolita, a causa del richiamo del sindaco Virginio Brivio alle rivendicazioni degli stranieri.

POLITICI IN RASSEGNA. A rappresentare Comune e Provincia, lo stesso Brivio e il vicepresidente Antonello Formenti ma anche parlamentari come i senatori Lorenzo Bodega, recentemente uscito dal gruppo Lega Nord di Palazzo Madama, e Antonio Rusconi del Pd, oltre alla deputata Lucia Codurelli, anch'essa piddina.

CITTADINANZA VELOCE. Clou della manifestazione, la S. Messa celebrata alle 9 dal prevosto monsignor Franco Cecchin al Santuario della Vittoria nella cui cripta, peraltro, riposano anche alcuni legionari della Repubblica sociale italiana fucilati dai partigiani il 28 aprile 1945 nello stadio di Lecco. Più tardi Brivio ha preso la parola nel cortile del municipio, associando alla festa del 25 aprile la rivendicazione del Pd a favore della concessione "veloce" della nazionalità italiana agli immigrati stranieri.

26 aprile 2012