Invia articolo Stampa articolo
Lecco, allo Stoppani la resistenza condita Anpi

Lecco (Lècch) - Il sindaco di Lecco, Mauro Gattinoni, informa che studenti dalla classe 3D della Scuola secondaria di Stoppani di Lecco hanno realizzato una mostra virtuale sui luoghi significativi della resistenza partigiana in città. I consulenti storici? L'Associazione nazionale partigiani.

Gli studenti, dunque, hanno dato vita a una mostra sulla resistenza a Lecco, affidandosi a quello che viene definito "importantissimo supporto di documentazione e testimonianza dell'Anpi provinciale Lecco e della sua commissione scuola".

Ma, dopo le tante resistenze condite in salsa Anpi, sulla guerra civile nel Lecchese i tempi sono maturi per una ricerca storica con un ampio ventaglio di contributi super partes, utili a comprendere pienamente un periodo drammatico, segnato anche dai crimini dei partigiani stalinisti, dalle donne assassinate in Valsassina, agli ammazzamenti tra gli stessi comunisti, ai torturatori rossi che imperversavano sul Lario con tanto di cella dei tormenti, come a suo tempo testimoniato anche da fonti non di parte quali il quotidiano cattolico Avvenire.

17 giugno 2021