Invia articolo Stampa articolo
Ad maiora Leucum: striscioni in 4 scuole

Lecco (Lècch) - "Scuole tutte aperte subito": così recitano gli striscioni affissi questa mattina dai militanti dell’associazione Ad Maiora Leucum fuori da due istituti superiori, Bovara e Parini, e da due scuole secondarie di primo grado, Oggiono e Costa Masnaga.

Per l'associazione lecchese si tratta di "un messaggio chiaro, netto e preciso che vuole contrapporsi ad un anno di confusione, continue promesse mancate e false rassicurazioni".

"Il Governo - prosegue  Ad Maiora Leucum - ha detto che il 7 aprile potranno tornare in classe, indipendentemente dalla zona in cui ci troveremo, i bambini fino ai 12 anni, ovvero dall’asilo nido alla prima media. Ma per noi tutti i ragazzi sono importanti allo stesso modo".

"Il fatto che a Roma - aggiunge l'associazione lecchese -, invece di premere per far tornare questi ragazzi sui banchi di scuola si stia pensando di dar loro un voucher per l’assistenza psicologia è aberrante. E per fare, per un attimo, un salto nel passato, vogliamo ricordare che gli istituti scolastici non furono chiusi nemmeno sotto i massicci bombardamenti americani, anzi. Furono proprio quei ragazzi il motore del successivo boom economico. Cosa immaginiamo per le prossime generazioni? Una società di lobotomizzati che riescono ad interagire solamente dietro a uno schermo? No grazie, riapriamo subito, senza se e senza ma".

28 marzo 2021