Invia articolo Stampa articolo
Per tre giorni Lecco si ricorderà d'essere una città manzoniana

Lecco (Lècch) - Torna Lecco Città dei Promessi Sposi, col capoluogo che ricorda di essere manzoniano giusto per l'occasione. Il festival sarà dedicato all'attore lecchese Nino Castelnuovo. Gli eventi clou a Villa Manzoni dal 15 al 17 ottobre con altre iniziative fino al 6 novembre.

Con l’edizione 2021 di “Lecco Città dei Promessi Sposi” per tre giorni, Villa Manzoni, luogo simbolo al tempo stesso della città di Lecco e di uno dei capolavori della letteratura italiana, si propone come uno spazio pulsante in cui vivere "un’esperienza immersiva", che punta a coinvolgere i Lecchesi e, più in generale, quanti intendono scoprire Alessandro Manzoni e la sua Casa Museo, rinnovata da poco.

Un mix di suggestioni che spaziano dall’approfondimento scientifico e letterario al fascino della musica e dei sapori della cucina, dal cinema alle proiezioni, dall’arte alla comunicazione. Dalla Villa, si allarga alla città, sottolineando il legame, oggi ben poco pulsante, con il contesto in cui Manzoni visse e che gli fu ispiratore del celebre romanzo.

Sarà un approccio "contemporaneo", che vorrebbe dimostrare come Manzoni e i Promessi Sposi appartengano non solo alla nostra storia, ma anche e soprattutto al nostro presente. Il festival avrà luogo dal 15 al 17 ottobre e si svilupperà con ulteriori appuntamenti fino al 6 novembre.

9 ottobre 2021